MadeinItaly.org\Osservatorio -
2015-01-01

Sostenibilità aziendale: il 44,5% delle grandi imprese italiane adotta strategie green

Il 44,5% delle imprese italiane con un fatturato superiore al milione di euro adotta strategie green. 

Il dato complessivo è però influenzato dalle dimensioni aziendali. A scegliere la sostenibilità sono il 75% delle imprese grandi (oltre 50 mln di fatturato) ed il 66,7% delle medie (tra 10 e 50 mln), contro il 40,5% delle piccole (2-10 mln) e il 38% delle micro imprese (fatturato 1-2 mln).

E' quanto emerge dall’indagine “Sostenibilità ambientale e made in Italy” realizzata dall’Osservatorio TeDIS di Venice International University, e presentata nei giorni scorsi in occasione del simposio “Made in Italy sostenibile: storie di successo”.

L’evento, organizzato dalla VIU nella propria sede sull’isola di San Servolo a Venezia, ha rappresentato un importante momento di confronto sullo stato dell’arte dell’imprenditoria italiana in relazione ai temi della green economy e della sostenibilità, grazie alla presentazione di alcuni case study di eccellenze imprenditoriali in tema di sostenibilità (Acqua Minerale San Benedetto, Gruppo San Marco, Riello Group, Lefay Resorts, Latteria Montello).

L’adozione di strategie green contraddistingue le aziende con una posizione di leadership competitiva, afferenti a gruppi e strutturate dal punto di vista della gestione dell’innovazione e delle strategie di marca”, ha spiegato la docente Eleonora di Maria, responsabile dello studio per la Venice International University. “Anche se le piccole imprese - ha aggiunto - risultano comunque molto dinamiche sul fronte green”.

L’indagine ha interessato un campione di circa 500 imprese italiane, con un fatturato superiore a 1 milione di euro, specializzate nei tradizionali settori del Made in Italy. Da un’analisi settoriale emerge che le strategie green risultano essere particolarmente diffuse tra le imprese sistema casa (50%) e della meccanica-elettronica-gomma plastica (46,6%); seguono i produttori di altri prodotti manifatturieri (36,4%) e le imprese del sistema moda (35,9%). Quanto alle tipologie di innovazione green presenti, per il il 34% delle imprese si può parlare di eco-innovazione di processo, per il 17,6% di certificazioni ambientali e per il 9,6% di eco-innovazione di prodotto.

Fonte: Greenbiz.it

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin
ARMANI SI ESPANDE NEL MERCATO DEL TRAVEL RETAIL E DUTY FREE
2015-01-01
Image
Scarpe cinesi tossiche, Guariniello ordina sequestri nel torinese
2015-01-01
Image
INTERNAZIONALIZZAZIONE: AD OTTOBRE IN SICILIA SESSIONE TASK FORCE ITALO-RUSSA
2015-01-01
Image
RESOCONTO DELLA MISSIONE IMPRENDITORIALE AD ABU-DHABI E DUBAI
2017-03-08
Image

Richiedi informazioni su Madeinitaly.org

Compilando il form riceveremo il tuo interessamento, la segreteria informativa vi ricontatterà per programmare una call conoscitiva

Nome Azienda
Nome Referente
Email Referente
Sito Web
Whatsapp
Nazione
Note
Ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679, con la sottoscrizione del presente modulo acconsenti al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di legge e considerati come categorie particolari di dati.

Accreditamento CNEL, n.89 del 16/04/2004
Accreditamento MISE TEM_00000037

Palazzo Produttori

Via Carlo Cattaneo,1
63900 Fermo, FM
Italia

Contatti

+39 (0)734 60 54 84
[email protected]
L'iniziativa è promossa e soggetta al controllo dell'Istituto Tutela Produttori Italiani.

©Copyright© 1992 - 2024. Tutti i diritti riservati.