MadeinItaly.org\Osservatorio -
2015-01-01

Made in Italy: accordo Ice-Enit per integrazione logistica

ICE, Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, ed ENIT, Agenzia Nazionale del Turismo, hanno firmato oggi un accordo che prevede l'integrazione logistica dei propri uffici all'estero e, in generale, ''il coordinamento delle rispettive iniziative in un'ottica sinergica di promozione del nostro Paese''.

''Ispirato a criteri di qualificazione della spesa e di ottimizzazione dell'uso delle risorse pubbliche'', la Lettera d'Intenti e' stata siglata dal Presidente dell'Agenzia ICE, Riccardo Monti e dal Presidente dell'ENIT-Agenzia, Pier Luigi Celli, nel corso della Conferenza Stampa di presentazione presso la Sala Parlamentino Umberto La Monica del Ministero dello Sviluppo Economico.

''Le prime sedi ad ospitare gli Uffici ICE-ENIT saranno quelle di Sydney, San Paolo, Shanghai, Dubai, Mumbai e Varsavia, le ultime tre con un Punto di Corrispondenza'', ha commentato il Presidente dell'Agenzia ICE Riccardo Monti.

''Questo e' solo l'inizio perche' presto altre ne seguiranno in un'ottica di sistema che mette a fattor comune tutte le strutture e le competenze a supporto del Made in Italy, dei suoi prodotti e del suo territorio. Un connubio di cui si parla da tanto tempo'' ha concluso Monti ''e che ora finalmente si comincia a realizzare. L'Accordo firmato oggi, rappresenta un ulteriore tassello di un programma di riordino e razionalizzazione del Sistema Italia all'estero di cui gli Uffici Enit sono una parte importante''.

''L'ENIT ha subito colto nel lavoro di squadra che si prospetta con altre istituzioni e realta' operanti all'estero - com'e' appunto l'Agenzia ICE -una grande occasione per valorizzare l'immagine globale dell'Italia e per trarre, quindi, non solo consistenti benefici in termini di spending review, ma anche di attrazione di turisti'', sottolinea il Presidente dell'ENIT-Agenzia, Pier Luigi Celli. ''Credo che con questo impegno congiunto potremo fare ''massa critica'' nella promozione del turismo e degli altri settori di esportazione per accrescere l'offerta gia' di per se' rilevante che tali attivita' arrecano all'economia nazionale.

Abbiamo bisogno di crescere e conquistare nuovi mercati, evitando pero' dispersione di risorse''.

FONTE: ASCA.IT

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin
IMPRESE LAZIALI A SCUOLA DI EXPORT
2015-01-01
Image
Made in Italy a caccia dei precari di talento (flessibili e poliglotti)
2015-12-02
Image
LA LEGGE SUL MADE IN ITALY E STATA RIPRESENTATA IN PARLAMENTO; CHIESTO ANCHE UN MARCHIO PER TUTELARE I PRODOTTI REGIONALI
2015-01-01
Image
Giappone: boom dei negozi plurimarca e del made in Italy
2015-01-01
Image

Richiedi informazioni su Madeinitaly.org

Compilando il form riceveremo il tuo interessamento, la segreteria informativa vi ricontatterà per programmare una call conoscitiva

Nome Azienda
Nome Referente
Email Referente
Sito Web
Whatsapp
Nazione
Note
Ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679, con la sottoscrizione del presente modulo acconsenti al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di legge e considerati come categorie particolari di dati.

Accreditamento CNEL, n.89 del 16/04/2004
Accreditamento MISE TEM_00000037

Palazzo Produttori

Via Carlo Cattaneo,1
63900 Fermo, FM
Italia

Contatti

+39 (0)734 60 54 84
[email protected]
L'iniziativa è promossa e soggetta al controllo dell'Istituto Tutela Produttori Italiani.

©Copyright© 1992 - 2024. Tutti i diritti riservati.